Torna alla panoramica

Qualità del vino raccolta manuale o meccanica

Spesso la raccolta meccanica delle uve è associata a vini di qualità inferiore. Quella manuale è per contro considerata indice di qualità e spesso menzionata sulla contro-etichetta.

Questi pregiudizi non sono però confermati in degustazionie. Il metodo di raccolta se paragonato a clima, potatura, cura del vigneto e maturazione del vino, ha un effetto minimo sulla qualità del vino. Spesso la raccolta manuale avviene semplicemente perché la conformazione del territorio non permette l’uso di macchinari oppure perché gli stessi sono troppo costosi. L’elemento che più influisce sulla qualità delle uve è il periodo di raccolta. I grandi vigneti sono raccolti al momento giusto tramite macchine, perché riescono ad eseguire il lavoro più velocemente. Non sempre, poi, un vino prodotto con uve raccolte a mano è buono.

Il suo enoesperto Jan Schwarzenbach