Torna alla panoramica

Inerbimento: Ciò che cresce tra i filari dei vigneti

Tra i filari dei vigneti oggi sono spesso seminate piante verdi. Fino a dieci anni fa era ancora consuetudine intervenire con degli erbicidi per eliminare tutto quanto cresceva vicino ai ceppi di vite.

Questo ha portato a problemi di erosione del suolo, in quanto i filari non erano sostenuti dalle radici delle piante e i terreni «scivolavano» in caso di forti piogge. Oltre a ciò, l’inerbimento dei filari porta anche altri vantaggi. Quando si taglia l’erba, questa fa da concime per i ceppi d’uva. L’inerbimento aiuta anche in caso di primavere umide, perché permette una più rapida evaporazione dell’acqua dal terreno. In questo modo, l’apporto idrico ai vigneti può essere regolato, favorendo una più rapida maturazione delle uve. Tutto a vantaggio della qualità dell’uva e dei vini in anni con molte piogge.

Il suo enoesperto Jan Schwarzenbach