Torna alla panoramica

India – Il vino diventa lentamente popolare

Da giugno 2011, l’India è uno dei paesi membri dell'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino. I vigneti in India, tra il 1998 e il 2008 hanno registrato una spettacolare crescita del 66%, pari a 71.400 ettari.

Questa superficie è destinata principalmente alla coltivazione di uve da tavola, ma il vino sta guadagnando sempre più importanza. Nel 2013, ne sono comunque stati bevuti 21 milioni di litri. A titolo di paragone, in Svizzera sono stati 273 milioni. Attualmente, nella terra di Gandhi sono più apprezzati birra e superalcolici. Tuttavia, secondo uno studio di Vinexpo, entro il 2017 vi sarà un incremento nei consumi di vino del 73%. In Svizzera, il consumo di vino è mediamente in declino. Con l’aumento del reddito, l’interesse nella cultura del vino e una produzione nazionale promettente – solo una bottiglia su quattro è importata – per l’India si prospetta un futuro vinicolo fiorente.

Il suo enoesperto Jan Schwarzenbach