Torna alla panoramica

Che cosa significa terroir?

Terroir è un termine francese, ormai utilizzato comunemente nel liguaggio enologico, dal significato estremamente complesso.

Possiamo definirlo come un’area in cui il clima, le condizioni geografiche, la tradizione enologica e il lavoro dell'uomo permettono la realizzazione di un prodotto specifico e identificabile mediante le sue caratteristiche uniche. Il clima ha un'influenza diretta sulla qualità di un vino, visto che le uve di un'annata calda hanno un residuo zuccherino più elevato e producono un vino con un maggiore tenore alcolico. Con la sua capacità di trattenere l'acqua, il terreno è un fattore decisivo per il processo di maturazione delle uve. La tradizione enologica si rispecchia poi anche nella legislazione: basti pensare ai casi in cui è consentito soltanto l'utilizzo di determinati vitigni. Non da ultimo, a dare un contributo fondamentale al gusto e alla qualità di un vino è il lavoro dell'uomo in vigna e in cantina. Il terroir può essere definito proprio come l’interazione tra tutti questi fattori.

Il suo enoesperto Jan Schwarzenbach