Torna alla panoramica

A cosa deve prestare attenzione nel caso degli champagne?

Lo champagne è un vino spumante prodotto nell'omonima regione a est di Parigi e vanta un legame profondo con le feste natalizie.

Dopo l'acquisto le bottiglie possono essere conservate coricate per due o tre anni, a differenza dei grandi champagne d'annata che vengono affinati fino a 10 anni. Un buon champagne non deve essere servito freddo ma a una temperatura di 10 – 12 gradi, per favorire lo sviluppo degli aromi.  Al momento dell'apertura bisogna prestare la massima attenzione, per evitare di colpire qualcuno con il tappo o di perdere parte del prezioso nettare. Come tutti i bicchieri da vino anche quelli da champagne devono restringersi verso l'alto, per convogliare gli aromi al naso. Consigliamo di utilizzare bicchieri lunghi perché mettono in evidenza il perlage. Oltre a essere perfetto come aperitivo, lo champagne può essere bevuto durante tutto il pasto.

Il suo enoesperto Jan Schwarzenbach