Torna al profilo

Nella bottiglia vecchia c'è il vino buono

Gustare una bottiglia invecchiata non è cosa da tutti giorni: questa gioia per il palato richiede pazienza e lungimiranza, scegliendo di investire in piccoli tesori che possono essere assaporati solo dopo lungo tempo.

Ovviamente è necessario sapere quali sono i vini giusti: secondo le stime, solo una percentuale che va dal 5% al 10% della produzione globale si presta all’invecchiamento.

Le tendenze di mercato sembrano, invece, indicare la direzione opposta: i consumatori sono alla ricerca di vini giovani, freschi, con un fruttato primario. Ciò dipende in primo luogo dai gusti personali e presumibilmente anche dalla paura che i vini possano trasformarsi in aceto. Naturalmente, anche i nettari giovani possono essere fonte di piacere.

Chi predilige invece le bottiglie d’annata dovrebbe cercare nelle aree di coltivazione «giuste». In tal senso, Bordeaux è imprescindibile. Dall’area di coltivazione più celebre al mondo provengono i vini più conservabili con un potenziale di 50 e più anni. Anche i borgogna hanno un potenziale di sviluppo straordinario, che si tratti di vini rossi dal Pinot noir o di bianchi dal Chardonnay. L’Italia spicca soprattutto per i suoi longevi Baroli e Barbareschi piemontesi. Gli esempi di alta levatura dall’uva di Nebbiolo richiedono un periodo prolungato di maturazione per via dei loro tannini e della loro acidità. Tra i vini provenienti dal Nuovo Mondo, per citare due o tre esempi, i Cabernet Sauvignon californiani e i Shiraz australiani sono un investimento sicuro. Eccellenti vini dolci hanno una qualità quasi imperitura.

Chi vuole acquistare vini invecchiati deve stare molto attento. Bisogna ricorrere a commercianti e intermediari di fiducia. Da osservare in particolare i seguenti punti: l’annata è determinante. Nel caso dei bordeaux, ad esempio, sono eccellenti le annate 2000, 1990 e 1982. Per i borgogna le annate 1990, 1985 o 1978. Per vini ancora più datati, il livello di riempimento della bottiglia è un importante criterio. Un vino dovrebbe avere una spalla relativamente alta, ovvero il vino nella bottiglia dritta dovrebbe superare la base del collo della bottiglia. Tutto il resto è inaccettabile. Infine si sconsiglia di acquistare vini ad aste online. Non si sta in che modo sono stati stoccati, da dove provengono o se sono addirittura contraffatti. Vini maturati possono essere acquistati presso case d’asta degne di fiducia. Oppure da Mondovino, dove attualmente si possono trovare una selezione di autentiche specialità.

 

Peter Keller, dicembre 2016

Vini invecchiati: i miei preferiti

Dall’attuale offerta Mondovino ho scelto vini che mi piacciono molto:

Faugères Cru Classé St-Emilion AOC Firmato da Peter Keller 2014

CHF 29.50
75cl (10CL = 3.93)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Umbria IGT Toralco Lungarotti 2009

Rosso rubino intenso, bouquet complesso con accenni di frutti rossi e note tostate, al palato è pieno, ben strutturato, i tannini sono maturi e l'acidità ben integrata nel tessuto del vino, bella persistenza. Vai al prodotto
CHF 119.70
6x75cl (10CL = 2.66)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Cartoni Aggiungi le bottiglie
1
6 Solo in cartoni è possibile spedire

disponibilità