Xynomavro

Si presume che il vitigno provenga dalla Macedonia. È anche utilizzato per produrre rosati e spumanti.

È l'uva a bacca rossa più diffusa e più conosciuta della Grecia. Il nome significa «nera acidula», una descrizione che combacia con quella del pesante vino rosso ottenuto con lo Xynomavro: scuro e concentrato con buon potenziale di invecchiamento.