Negroamaro

Il nome suggerisce che il vino sia di colore nero (negro) e di gusto amaro (amaro). Effettivamente il colore è molto scuro e il sapore è amarognolo. Dopo la maturazione dei tannini il vino sviluppa degli aromi che ricordano il cioccolato fondente.

Il vitigno è molto diffuso soprattutto in Puglia ed è impiegato solitamente come vino da taglio. Da questi assemblaggi si ottengono vini rossi ricchi di tannino, ad alta gradazione alcolica e adatti all'invecchiamento.

I nostri vini consigliati: Negroamaro

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti