Gamay

Nel XIII secolo questo vitigno frugale e di gran resa era ancora un serio rivale del Pinot Noir. Nel 1395 la sua coltivazione è stata vietata e arginata nel Beaujolais con i suoi terreni granitici. Da allora prospera in questa zona molto meglio, per fortuna, che nelle regioni vitivinicole dove era coltivato in passato.

Questo antico vitigno è l'uva del Beaujolais, la regione più meridionale della Borgogna, dove consegue anche i migliori risultati. Nel Beaujolais il Gamay rappresenta il 98% della coltivazione a vigneto.

Uno dei fattori che hanno contribuito alla popolarità di questa varietà è la modalità di lavoro nelle cantine, nelle quali si applica quasi esclusivamente il metodo della macerazione carbonica: le uve sono dapprima versate in un serbatoio ermetico prima di essere diraspate. Il peso dell'uva negli strati superiori mette in moto la fermentazione.

Il biossido di carbonio rilasciato durante la fermentazione circola intorno alle uve che cominciano a fermentare dall'interno verso l'esterno. Questo metodo estrae dall'uva il massimo delle sue sostanze coloranti e pochissimi tannini. Dopo alcuni giorni seguono le fasi di torchiatura e fermentazione secondo metodi tradizionali. Il prodotto così ottenuto è un vino più chiaro, leggermente bluastro e molto fruttato e vivace, con una forte acidità e una leggera dolcezza.

Gli aromi tipici sono banana e marmellata. Il Beaujolais va bevuto giovane e un po' freddo.
Il Gamay è coltivato anche in Turenna, nella regione della Loira, in Alsazia e lungo il fiume Ardèche.
Nel Mâcon quest'uva si usa per produrre il Mâcon Rouge. Alcuni viticoltori, soprattutto a Moulin-à-Vent e Morgon, producono vini che nelle buone annate sono adatti all'invecchiamento fino a dieci anni e ricordano poi un Pinot Noir maturo. In California il vitigno si chiama Napa Gamay.
Fuori dal Beaujolais, il Gamay è il vitigno più coltivato in Svizzera. Nel Vallese, dall'assemblaggio con il Pinot Noir nasce la Dôle e nel Canton Vaud il Salvagnin.

Note caratteristiche

fragola
banana gommosa
lampone

Colore

Giovane

rosso scarico con tonalità blu

Maturo da rosso ciliegia a color mattone

Bouquet

Giovane lampone, banane gommose, spezie e acetone
Maturo simile al Pinot Nero con una nota speziata di viola, profuma di frutti di bosco e fragole

Sapore

Giovane ribes nero, lampone, erbe aromatiche
Maturo forte sapore di erbe aromatiche, cuoio e liquirizia, beverino, frutta a bacche (lamponi, fragole), aroma di ciliegia e una fresca acidità (giovane); aroma di bacche e sentore di viola

I nostri vini consigliati: Gamay

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti