Torna alla panoramica

Werner Stucky

Werner Stucky, emigrato a suo tempo in Ticino, è considerato uno dei pionieri che hanno rivoluzionato la produzione vitivinicola del Cantone a sud delle Alpi.

Il viticoltore svizzero tedesco, che oggi ha 62 anni, ha sempre seguito la sua personale strada senza mai scendere a compromessi, e senza mai lasciarsi influenzare dalle mode del momento. I suoi vigneti si trovano in una zona ben esposta al sole e rivolta a sud, situata sulla riva destra del Ticino tra Sementina e Cugnasco. Le rese oscillano tra i 400 e i 600 grammi d'uva per metro quadrato, una quantità relativamente ridotta. I suoi rossi a base di uve Merlot (in purezza o in assemblage con uve di Cabernet Sauvignon) vengono fatti macerare per 30-45 giorni e affinati, a dipendenza dell'annata, per 12-16 mesi i barrique francesi nuove e usate. Tecnico del settore vitivinicolo di formazione, Stucky è stato uno dei primi viticoltori in Ticino a puntare sulle piccole botti di legno.  Straordinariamente intenso e suggestivo risulta anche il suo bianco a base di uve di Completer e Sauvignon blanc. Werner Stucky, che oggi può contare sulla preziosa collaborazione del figlio Simon, produce tra le 15 000 e le 20 000 bottiglie all'anno.

Nazione Svizzera
Regione Ticino
Website www.cantinadelportico.com