Torna alla panoramica

Bodegas BR & VS Benjamin de Rothschild Vega Sicilia

Vega Sicilia, Rothschild, Rioja. Tre giganti del mondo vinicolo riuniti per una grande promessa di qualità: Macán, che in realtà è l'unione del nome di due vini, è il frutto di una collaborazione di alto livello tra Francia e Spagna.

La primissima annata è stata quella del 2009. Il progetto però è iniziato già molto prima, nel 2000, quando l'azienda Vega Sicilia, o meglio Pablo Álvarez, proprietario dell'azienda, e Xavier Ausas, il suo maestro cantiniere, ha avviato una collaborazione con la famiglia Rothschild, e più precisamente con il banchiere Benjamin de Rothschild, con l'obiettivo di creare un rioja leggermente diverso.

Non si tratta di un passe-partout internazionale, ma di un classico moderno che ha l'ambizione di riunire il meglio della tradizione e della modernità. I partner puntano a uno stile classico, ma non vecchio stampo: il loro vino si distingue per la sua acidità fresca e naturale, gli aromi sottili e puri e le note fruttate espressive che possono solo regalare le uve cresciute su vecchie viti che prosperano sui terreni calcarei e argillo-calcarei della Rioja Alta e della Rioja Alavesa.

Quasi sicuri del fatto che avrebbero dovuto piantare viti proprie per concretizzare il loro progetto, i partner hanno iniziato la ricerca trovando inaspettatamete quello che cercavano. Oggi possiedono 75 ettari di vigne con viti vecchie di 30 anni e oltre. Le parcelle più vecchie risalgono addirittura al 1920. I tre quarti di queste vigne si trovano nella Rioja Alta, nel comune di San Vicente de la Sonsierra. A queste si aggiungono le parcelle situate nella Rioja Alavesa, nei comuni di Leza, Abalos e Samaniego. Il rendimento di queste viti molto vecchie è naturalmente modesto e questo conviene perfettamente ai due partner.

Quattro annate sono state vinificate a titolo sperimentale in diverse cantine.
E finalmente nel 2009, decisero di affittare una cantina a Leza e di produrre qui i vini che, quattro anni più tardi, verranno commercializzati per la prima volta con i nomi di Macán e Macán Clásico. Parallelamente, i partner hanno acquistato altre parcelle e costruito la loro cantina con una capacità di produzione due volte maggiore della precedente e che presto sarà pronta. L'originalità del progetto risiede nel processo di vinificazione rigorosamente identico per i due vini: il primo e il secondo sono entrambi dei Tempranillos in purezza e sono conservati in botti di legno di quercia francese dalla porosità estremamente fine (provenienti da fabbricanti di botti selezionati). In seguito i diversi lotti vengono separati in funzione dei diversi terroir di provenienza, ed è questa separazione che permetterà più tardi di precisare il carattere dei vini. Dopo un'attenta degustazione di ciascun lotto, prima dell'imbottigliamento, si decide quale diventerà Macán, un vino da conservazione, e quale diventerà Macán Clásico, un vino da bere giovane. I vini devono i loro nomi ai Macánes, gli abitanti di San Vicente de la Sonsierra, nella Rioja Alta.

Pays Spagna
Région Rioja
Site Internet www.vega-sicilia.com

Nos suggestions de ce viticulteur/vignoble

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti