Torna alla panoramica

Jean-René Germanier

Con il Syrah «Cayas» e il dolce naturale «Mitis» Jean-René Germanier dimostra che i vini d'eccellenza non devono necessariamente essere prodotti in piccole quantità. Anche i vini di base dalla casa sono Cru vallesani assolutamente autentici.

La cantina fondata da Urbain Germanier nel 1896 è rimasta sempre di proprietà della famiglia e oggi è guidata da Jean-René Germanier e suo nipote Gilles Besse (3a e 4a generazione). La cantina lavora oggi le uve provenienti da circa 60 ettari di vigne, di cui 30 di proprietà della tenuta. La produzione si aggira intorno alle 700‘000 bottiglie.

Besse e Germanier hanno creato un'intera serie di vini d'eccellenza che godono di una fama notevole anche oltre i confini svizzeri. Ad esempio il Fendant Balavaud Grand Cru è considerato da tempo il prototipo di Fendant di alto livello. La dinamica coppia di imprenditori enologici si è distinta in particolare per la riscoperta del vitigno autoctono Amigne, con il quale producono tra l'altro il Mitis maturato in legno di rovere, una delle specialità dolci naturali vallesane più famose.

Non meno conosciuti sono gli esemplari Cru rossi maturati in botti di rovere che promettono sempre tanto corpo e struttura. Nel 1995 fu prodotta la prima annata del Cayas da uve Syrah coltivate sui pendii tra Fully e Conthey. Secondo uno schema analogo vengono oggi prodotti anche vini Reserve da uve Humagne Rouge e Cornalin.

Nazione Svizzera
Regione Vallese
Website www.jrgermanier.ch

La nostra selezione di: viticoltori & aziende vitivinicole

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti