Torna alla panoramica

Carpenè Malvolti

La cantina Carpenè Malvolti ha sede nella città di Conegliano, che ospita anche una delle più rinomate scuole enologiche d'Italia.

La tenuta, fondata nel 1868 da Antonio Carpenè, è famosa da decenni per i suoi spumanti prodotti da uve glera. Il glera è l'ingrediente principale di prosecco, spumante, vini fermi e vini frizzanti che possono essere prodotti solo in un'area ben delimitata del Nord Est italiano.

A gestire la tenuta oggi è Etile Carpenè, insieme alla moglie Nicoletta e alla figlia Rosanna. La quarta generazione della famiglia porta avanti ancora oggi l'opera del fondatore Antonio Carpenè: nella cantina di Conegliano si produce il Prosecco secondo il metodo Charmat. Le uve per la produzione di questi spumanti provengono dalle colline di Conegliano e Valdobbiadene, una regione naturale che è stata proposta come patrimonio dell'umanità UNESCO. La produzione del Prosecco si basa sull'uva glera, che si vendemmia a settembre e dopo la vinificazione viene sottoposta a una seconda fermentazione in autoclave. Il risultato, con il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e il Prosecco DOC, è uno spumante straordinario che convince per gli aromi raffinati, la cremosità e la freschezza. Dal XIX secolo Carpenè Malvolti produce anche grappa e brandy.