Torna alla panoramica

Domaine Françoise et Denis Clair

La tenuta familiare di Françoise e Denis Clair è stata fondata nel 1986. A quell’epoca essa si estendeva soltanto su cinque ettari di vigneti, coltivati esclusivamente a Pinot Noir e situati nel comune di Santenay.

Con il tempo il «domaine» si è esteso attraverso l’acquisto e l’affitto di diverse parcelle piantate a Chardonnay nel comune di Saint-Aubin. La cantina in cui vengono vinificati tutti i vini della famiglia è situata nel paese di Saint-Aubin, il villaggio in cui è cresciuta Françoise Clair. Attualmente la tenuta coltiva quindici ettari di vigneti. Dal 2000, inoltre, nel «domaine» lavora anche il figlio Jean-Baptiste. Egli ha leggermente ampliato l’offerta di vini e ha allestito un piccolo negozio di vini a Saint-Aubin. La produzione della tenuta, circa 75 000 bottiglie all’anno, viene imbottigliata quasi interamente nelle cantine della proprietà. Un fatto tutt’altro che scontato: fino a poco tempo fa, infatti, gran parte del vino della Borgogna non veniva imbottigliato nelle tenute, bensì da commercianti.

La famiglia Clair si sforza di vinificare, anno dopo anno, vini sempre migliori. I rossi vengono fatti fermentare a contatto con il 10% dei raspi per conferire al vino ancora più struttura. La fermentazione, effettuata in vasche di cemento, segue una macerazione a freddo di una decina di giorni che regala un maggiore aroma al vino. Quest’ultimo affina al 100% nelle «pièce», le tipiche botti della Borgogna. Per la famiglia Clair, tuttavia, nel vino devono dominare innanzitutto gli aromi della frutta e non quelli del legno. L’affinamento, perciò, viene effettuato utilizzando una proporzione bassa di botti nuove (20% al massimo). I vini vengono regolarmente inseriti e valutati nelle pubblicazioni specializzate come, ad esempio, la Guida Hachette.

Nazione Francia
Regione Borgogna
Website www.domaineclair.fr