Torna alla panoramica

Château La Pensée - Julien Mingot

Julien Mingot è cresciuto nella regione di Libourne, nella tenuta di famiglia Château Maréchaux (15 ettari nell’appellation Bordeaux Supérieur).

Già durante i suoi studi a Bordeaux e a La Rochelle e i suoi soggiorni di studio in Spagna e in Cile, Julien iniziò ad occuparsi sempre più della tenuta dei suoi genitori. Nel 2013 egli e la sua famiglia riuscirono ad acquisire una tenuta di nome Coudereau, che comprende due ettari di Lalande de Pomerol (denominazione vicina del celeberrimo comune di Pomerol) e cinque ettari di Bordeaux, ribattezzati con il nuovo nome di Château La Pensée (il pensiero). «Da lungo tempo dedicavamo i nostri pensieri a questa tenuta e al suo proprietario. Il nome si è perciò imposto da solo», ci rivela Julien Mingot. L’eccezionale annata 2016, pertanto, è solo la quarta che Julien ha prodotto nella tenuta.

«Quella di Pomerol è un appellation di grande prestigio. Abbiamo ritenuto che produrre un ‘piccolo Pomerol’ fosse un’occasione unica per mantenere il passo con i grandi vini della Gironde», racconta Julien entusiasta. La Pensée è diventato quindi il motore dell’intera tenuta. Vinificato in purezza da uve Merlot, prodotto con grande cura, particolarmente pieno, ben strutturato e tuttavia estremamente vellutato, il La Pensée possiede anche una grande freschezza e una bella finezza: un vino che regala grandi soddisfazioni già da giovane, ma che è dotato di un grande potenziale d’invecchiamento.