Torna alla panoramica

Château Franc Grâce-Dieu

Franc Grâce-Dieu ha festeggiato la propria rinascita nel 2008, quando è passata nelle mani del commerciante Daniel Truant. Produce un Saint-Emilion particolarmente amabile.

Il nome Grâce-Dieu (grazia di Dio) deriva dal convento cistercense che un tempo possedeva estese proprietà terriere nei pressi della cittadina di Saint-Emilion. Nel XVIII secolo queste proprietà passarono nelle mani dell'influente famiglia Guadet che fornì diversi sindaci e introdusse gradualmente la viticoltura di qualità. Nel corso del tempo la proprietà fu divisa, oggi esistono diverse tenute recanti il nome Grâce-Dieu (La Grâce-Dieu, La Grâce-Dieu les Menuts, Franc Grâce-Dieu e altri).

Nel 2008 il commerciante Daniel Truant realizza il suo sogno di gioventù: acquista la tenuta Château Franc Grâce-Dieu e affida la direzione dell'azienda alla nuora Sylvie. I due sottopongono l'intera tenuta (poco lontana da note tenute prestigiose quali Figeac o Cheval Blanc) a una revisione generale a partire dai 12 ettari di vigna, che crescono in parte a Saint-Emilion e in parte nel comune limitrofo di Saint-Sulpice, alla cantina vera e propria, fino al pregevole edificio della tenuta che oggi ospita una sala degustazione e delle camere (bed and breakfast).   

I vigneti composti al 70% da Merlot e al 30% da Cabernet Franc vengono lavorati nel rispetto dell'ambiente e secondo metodi olistici. La vinificazione segue la tradizione locale, pur integrando tecniche ultramoderne di vinificazione. Il vino finisce in bottiglia solo dopo un affinamento accurato della durata di 12 -14 mesi in barrique di rovere. Franc Grâce-Dieu è un Saint-Emilion fruttato, morbido, piacevole da bere anche giovane, ma può essere conservato per alcuni anni. 

La nostra selezione di: viticoltori & aziende vitivinicole

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti