Torna alla panoramica

Château Darius

Château Darius è una piccola tenuta di Saint-Emilion – fondata nel 1990 dalla famiglia Pommier – in cui si producono vini squisiti della leggendaria Appellation Bordeaux.

Nel 1879 la famiglia Pommier acquistò un'azienda vinicola chiamata Vrai Caillou nella zona di Entre-Deux-Mers. Ora la tenuta comprende circa 100 gli ettari di viti che producono gli ottimi Bordeaux di base, sia rossi che bianchi. Nel 1990 Michel e Odette Pommier riuscirono a realizzare un vecchio sogno e, oltre alla vasta proprietà vinicola, di cui oggi ha preso le redini la figlia, acquistarono circa sette ettari di terreno a Saint-Laurent de Combes, un comune che fa parte dell'Appellation Saint-Emilion. Investirono del denaro in una cantina e chiamarono il vino prodotto Darius, che oltre a essere il nome di un re persiano vissuto attorno al 500 a.C., è anche quello di uno dei nipoti, la cui madre ha origini iraniane. Da allora lo Château divenne uno dei 200 vini circa commercializzati come Saint-Emilion Grand Cru.

Darius è ottenuto per il 60% da uva Merlot e per il 40 da uva Cabernet Franc. L'età media delle viti si aggira attorno ai 40 anni; le piante sono tutte coltivate in modo naturale: i terreni fra i filari delle viti sono coperti di vegetazione. Con i suoi 35 - 40 ettolitri per ettaro, la resa resta al di sotto dei raccolti approvati, il che garantisce la produzione di vini concentrati in modo naturale. Anche nelle cantine si lavora con la massima cura. Nonostante l'affinamento in piccole botti di rovere, i produttori preferiscono evitare le note del legno, mantenendo la quota di botti nuove soltanto al 30%.

I proprietari dimostrano con Darius che un Saint-Emilion classico e ricco di carattere, vinificato secondo le regole della viticoltura moderna, non deve costare necessariamente un patrimonio. 

Nazione Francia
Regione Bordolese; Saint-Emilion
Website -