Torna alla panoramica

California

La storia vitivinicola della California ebbe inizio nel secolo XVI con la fondazione delle missioni spagnole, le cosiddette mission.

Storia

Furono i primi a introdurre in Messico la vite europea che portava anche il loro nome (Mission, detta Criolla in America Latina). Nel 1769, il monaco francescano Junipero Serra (1713-1784) piantò la prima vite Mission a San Diego, in California. Nel 1833 fu la volta del francese Jean-Louis Vignes che piantò il primo vigneto con viti da lui stesso importate, vicino a Los Angeles. Il generale Mariano Vallejo, infine, fondò la prima azienda vitivinicola moderna a Sonoma. Il suo vicino era Agoston Haraszthy, un ungherese avventuroso che nel 1861 portò con sé dall'Europa centomila viti di trecento diversi vitigni. Fondò la tenuta Buena Vista e diede un forte sviluppo alla viticoltura. Altri pionieri della moderna viticoltura americana furono il tedesco Jacob Gundlach, Charles Lefranc (con il leggendario vino Almadén) e suo genero Paul Masson, considerato il re degli spumanti. Intorno al 1880, presso il centro di ricerca sul vino dell'Università della California, sede di Berkeley, ebbe inizio lo studio delle proprietà dei vitigni e delle vocazioni dei terreni di coltivazione. All'esposizione mondiale del 1889 di Parigi, i viticoltori californiani vinsero venti delle trentanove medaglie previste. Nel momento culminante della produzione di vino in California, all'inizio del XX secolo, iniziò il Proibizionismo (1919-1933), e la maggior parte delle aziende vitivinicole fu chiusa. Successivamente iniziò una faticosa lotta per ripristinare vigneti e aziende. I precursori del moderno stile vinicolo, come lo conosciamo oggi, sono stati Robert Mondavi, Joe Heitz e André Tchelistcheff. Negli ultimi decenni, la viticoltura californiana ha conosciuto uno sviluppo rapidissimo ed è oggi un fattore economico di grande importanza per la California.

Geografia

Le varie zone vinicole della California sono topograficamente molto diverse fra loro, e si estendono per oltre mille chilometri lungo la costa dell'Oceano Pacifico.

Zone di coltivazione

La California si divide in cinque regioni: North Coast, Central Coast, South Coast, Central Valley e Sierra Foothills. Nel 2006 esistevano 107 zone AVA.

Vini

Inizialmente si producevano soprattutto vini rinforzati. Oggi il 90% della produzione si concentra su vini più leggeri, generalmente prodotti in purezza (monovitigno). Sempre più spesso si incontrano uvaggi di tipo bordolese o altri stili classici europei come Chianti, Rioja e così via.

Vitigni

In California si coltiva una grande varietà di vitigni. I bianchi sono soprattutto Chardonnay, Colombard, Chenin Blanc, Sauvignon Blanc e altri. I rossi sono invece Cabernet Sauvignon, Merlot, Zinfandel, Pinot Noir, Syrah e molti altri.

Superficie vitata/quantitativi prodotti

Circa 130 000 ettari, circa 17 milioni di hl/anno.

North Coast

La North Coast è l'area vinicola principale della California, e comprende la Mendocino County, la Napa County e la Sonoma County. Gli eccellenti vini di qualità provenienti da Napa e Sonoma sono serviti da standard per i produttori di altre zone dello stato. Si vinificano quasi esclusivamente rossi e bianchi monovitigno di pregio. Anche la produzione di spumanti (sparkling wines) non è trascurabile e segue soprattutto il metodo champenois.

Central Coast

La Central Coast è suddivisa nelle contee North Central Coast con Livermore, Monterey, San Benito e Santa Clara, e South Central Coast con San Luis Obispo e Santa Barbara. La North Central Coast è un paesaggio collinoso con molti altipiani, che si sviluppa da Monterey a sud fino alla baia di San Francisco a nord. La parte meridionale della Central Coast, molto fertile, è drenata dal grande fiume sotterraneo Salinas River.

Central Valley

La Central Valley, detta anche Delta and Inland, rappresenta tre quarti della produzione di vino californiana, e si concentra soprattutto su prodotti di massa come il White Zinfandel. L'agricoltura realizza in questa zona rese molto elevate.

Sierra Foothills

In passato, le Sierra Foothills erano una regione di miniere d'oro. Oggi comprendono Amador County (California Shenandoah Valley, Fiddletown), El Dorado County (California Shenandoah Valley, El Dorado, Fair Play) e Yuba County (North Yuba). Una volta il vitigno principale era lo Zinfandel, mentre oggi si coltivano sempre più Cabernet Sauvignon e Chardonnay.

South Coast

Viene chiamata anche Southern Area e comprende le contee a sud delle Tehachapi Mountains.

I vini consigliati per la regione: California

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti