Torna alla panoramica Seleziona la regione

Ticino

L'uva Merlot, introdotta in Ticino circa 100 anni fa da Bordeaux, si è acclimatata alla perfezione nella Svizzera italiana, e gli eccellenti Merlot ticinesi non temono ormai più il confronto con i Cru di St. Emilion.

Storia del Ticino

Già Plinio il Vecchio, uno studioso Romano nato a Como, scrive di un soldato elvetico che, al tempo di Giulio Cesare, tornò in patria portando con sé delle viti. Sebbene quindi in Ticino si coltivi il vino da almeno 2000 anni, sappiamo poco del tipo di vitigni e dell'entità delle coltivazioni. Quel che è certo è che prima dell'infestazione della filossera della vite si coltivavano vari vitigni americani e ibridi nonché, nel Sopraceneri, l'interessante vitigno Bondola. A partire dal 1907 ebbe inizio la «marcia trionfale» del Merlot, che oggi è predominante con una quota dell'85%. Fino agli anni Ottanta il Ticino produceva vini piuttosto leggeri, e solo successivamente si è affermato il Merlot più robusto, grazie alla limitazione della resa, alla fermentazione classica del mosto e all'affinamento in legno.

Geografia

Il cantone vitivinicolo del Ticino si divide in due subregioni: il Sopraceneri, a nord del passo del Monte Ceneri, comprende i distretti di Bellinzona, Blenio, Leventina, Locarno, Rivera e Vallemaggia. Soprattutto nelle vigne della valle Leventina e della valle Blenio, vicine alle Alpi, si produce un Merlot piuttosto leggero e finemente fruttato. Il Sottoceneri comprende invece i distretti di Lugano e Mendrisio, dove maturano Merlot molto robusti e pieni. I terreni del Sopraceneri sono ricchi di granito e sabbia, mentre nel sud del Ticino troviamo suoli più pesanti, calcarei, con varie percentuali di argilla.

Clima

A sud delle Alpi il clima risente già dell'influsso del Mediterraneo. Con 2'200 ore di sole all'anno, il Ticino supera addirittura il Vallese, benché di poco. E in Ticino anche le precipitazioni, con 1800 mm all'anno per metro quadro, sono in odore di record. Pioggia e umidità prima e durante il periodo della raccolta creano sempre difficoltà ai viticoltori.

Vini

Il Merlot, vino predominante in Ticino, è presente in diverse versioni: come vino estivo leggero e fruttato, ma anche nella selezione barricata, pienamente concentrato e adatto per l'invecchiamento. Anche vinificato in bianco (Blanc de Noirs) può essere convincente. Le cuvée (soprattutto con Cabernet Sauvignon o Cabernet Franc) sono in ascesa, i vini bianchi (Sauvignon Blanc o Chardonnay) sono considerati specialità.

Vitigni

Merlot (850 ettari), Chardonnay (34 ettari), Pinot Noir (15 ettari), Gamaret (9 ettari), Sauvignon Blanc (8 ettari); svolgono un certo ruolo anche Syrah, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Bondola.

Superficie vitata

1030 ettari.

Cartina geografica

Zone vinicole selezionate

Per saperne di più sulla vostra zona vinicola preferita.

I vini consigliati per la regione: Ticino

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti