Torna alla panoramica Seleziona la regione

Ribera del Duero

Ribera del Duero è oggi sinonimo di un vino rosso di grande qualità, riconosciuto a livello internazionale: un vino tipicamente intenso e pieno, alle volte robusto, con molti tannini e un'acidità concentrata.

Storia

La denominazione DO fu conferita al Ribera del Duero nel 1982, quando i vigneti venivano lavorati quasi esclusivamente da cooperative; in seguito la regione ha visto una rapidissima ascesa, definita da Hugh Johnson come "il moderno miracolo del vino rosso della Spagna settentrionale". Non a caso oggi la denominazione Ribera del Duero è sinonimo in tutto il mondo di un vino rosso di grande qualità.

La tenuta più celebre della regione, la Vega Sicilia, fu fondata nel lontano 1860, tuttavia negli anni Ottanta la tenuta Pesquera di Alejandro Fernández divenne azienda leader della zona. Il viticoltore ha infatti saputo riconoscere il potenziale della regione, raggiungendo con i suoi vini uno strepitoso successo, a seguito del quale molti altri vignaioli hanno trovato il coraggio di avviare una produzione propria e di presentarla sul mercato. Oggi la regione di Ribera del Duero si contende il primato con la Rioja per il titolo di migliore regione vinicola della Spagna.

Geografia

La DO Ribera del Duero è dominata da un vasto altipiano, che si estende per una lunghezza di 115 km e una larghezza di 35 km su entrambe le sponde del fiume Duero. L'area è ripartita tra 4 province, ognuna delle quali presenta un diverso terreno e un microclima proprio.

Clima

Determinante per il clima è l'altitudine della regione, situata tra i 700 e gli 850 m sul livello del mare. La crescita delle uve avviene in un periodo relativamente breve, date le frequenti gelate invernali e le torride estati con temperature intorno ai 40 °C, che la notte scendono fino a 12 °C.

Vini

Il Ribera del Duero è un vino tipicamente intenso e pieno, alle volte robusto, con molti tannini e un'acidità concentrata. Molti dei nettari qui prodotti vengono vinificati dal Tempranillo, conosciuto nella zona anche come «Tinta del País» o «Tinta Fina». Inoltre, per la maggior parte dei vini, è permesso l'utilizzo di Cabernet Sauvignon, Merlot, Malbec e Garnacha (Grenache), ma solo in combinazione con il Tempranillo.

Vitigni

La varietà tradizionale è il Tempranillo, ma nell'intera regione sono permessi anche Cabernet Sauvignon, Merlot, Malbec, Garnacha (Grenache) e il bianco Albillo.

 

Superficie viticola / quantità prodotta

20.000 ettari per 95.000 tonnellate di uva raccolte nel 2013

 

Cartina geografica

Zone vinicole selezionate

Per saperne di più sulla vostra zona vinicola preferita.

I vini consigliati per la regione: Ribera del Duero

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti