Torna alla panoramica Seleziona la regione

Isole spagnole

Con l'afflusso degli stranieri, in molti luoghi è aumentato anche l'interesse per i vini di qualità. Spesso la viticoltura viene praticata o promossa dai nuovi abitanti delle isole, e questo ha portato a un aumento della qualità.

Storia

Le Canarie sono isole vulcaniche e si trovano nell'Atlantico, davanti alla costa nordoccidentale dell'Africa. La viticoltura è praticata su tutte e sette le isole principali. Le nove DO sono Abona, Tacoronte-Acentejo, Valle de Güimar, Valle de la Orotava, Ycoden-Daute-Isora (tutte su Tenerife), El Hierro (El Hierro), El Monte (Gran Canaria), Lanzarote (Lanzarote) e La Palma (La Palma). Tradizionalmente si producono vini dolci da Muscatel e Malvasia. Listán Negro, Callet e Negramol sono le varietà rosse principali, Moscatel, Malvasia e Listán Blanco le bianche.

Nelle Baleari, la viticoltura non si è più ripresa del tutto dopo l'infestazione della filossera. Oggi si coltiva vino soprattutto a Maiorca, dove si producono sempre più rossi con le uve Mantonegro, Cabernet Sauvignon, Callet, Monastrell e Fogoneu. I vini bianchi sono prodotti con le varietà Moll e Macabeo. Le due DO sono Binissalem e Plà i Llevant.

Cartina geografica

Zone vinicole selezionate

Per saperne di più sulla vostra zona vinicola preferita.