Torna al profilo

Pasta lievitata e vino: le migliori combinazioni

La pasta lievitata può essere utilizzata per ricette dolci o salate. Questa sua peculiarità dev'essere tenuta ben presente al momento della scelta del vino perfetto. Nel caso della pasticceria salata è bene optare per un bianco o un rosso leggero, mentre un vino dolce è semplicemente perfetto per le ricette che contengono zucchero.

Per una treccia farcita prediligo uno Chasselas, ad esempio un Mont-sur-Rolle, mentre a un Gugelhopf salato abbinerei un Riesling fresco. Nel caso dei fagottini di pasta lievitata ripieni, magari arricchiti dall'aggiunta di panna e formaggio, opterei invece per un Pinot Noir fruttato.

Sapevate che la pasticceria dolce richiede un vino con un evidente tenore zuccherino? Come regola principe il vino dev'essere più dolce della pietanza, altrimenti risulta insulso e amaro al palato. Quindi più dolce è la ricetta, più dolce e opulento dev'essere il vino da abbinare.

Con un Grittibänz proporrei un Johannisberg dal delicato residuo zuccherino. Mentre le lumachine alla cannella o la treccia russa con ripieno alle nocciole, essendo più dolci, richiedono un vino dolce come un Tokaji o un Sauternes. E avete mai provato un Prosecco o un Moscato d'Asti con il panettone? Una vera poesia...

Consigli di vini:

Dati personali

Siete pregati di effettuare il log in.
Questa funzione è disponibile solo per gli utenti registrati.
Log in Registra Chiudi enoappunti