Torna al profilo

Il mio menu preferito di Capodanno

...è la quiche con Stilton e mela cotogna

La ricetta di Yotam Ottolenghi: si prepara con zucca arrosto, formaggio erborinato, pasta di mele cotogne, uova e panna, è sostanziosa e quindi perfetta per le fredde giornate invernali. L'incontro tra lo Stilton piccante e la dolcezza della pasta di mele cotogne dà vita a un'esplosione di sapori, in perfetta sintonia con il Capodanno.

Per questa ricetta suggerirei uno Shiraz australiano, come il Bin 28 di Penfolds oppure lo Shiraz Grand Barossa dello Château Tanunda. Succosi, pieni e molto aromatici, entrambi i vini presentano uno stile perfettamente affine a quello della quiche. Gli aromi caramellati e dolci della zucca arrosto si integrano meravigliosamente con i sentori tostati di barrique del vino, la panna ne mitiga la componente tannica, ammorbidendola, mentre il gusto piccante dello Stilton si arricchisce delle note di pepe e liquirizia dello Shiraz. Si crea così un'armonia di sapori da vero menu delle Feste.

Vino e cibo possono completarsi reciprocamente: un connubio, che se ben riuscito, è nettamente superiore ai suoi elementi gustati singolarmente. Basta seguire un paio di regole di base, per ottenere risultati (quasi) sempre perfetti negli abbinamenti enogastronomici. Il cibo e il vino devono innanzitutto essere equilibrati, presentare lo stesso "peso", solo così potranno coesistere e integrarsi a vicenda. Una notevole acidità degli alimenti richiede un vino dall'acidità contenuta, affinché queste caratteristiche non vadano a sommarsi. Le pietanze molto piccanti sono più appetitose senza l'abbinamento del vino. Per provare sapori unici è necessario provare tanti, nuovi abbinamenti. Esistono combinazioni classiche come i vini dolci della regione di Sauternes e i formaggi erborinati, ma i gusti sono gusti e gli abbinamenti sono una questione molto personale.

Vi auguriamo buon divertimento nella ricerca di nuovi abbinamenti intriganti!