Torna alla panoramica

Esempi di insalate

insalata di finocchi

Per l'insalata di finocchi: Verdejo della Rueda come il Marqués Riscal Rueda.

Il finocchio è una verdura molto croccante con un sapore caratteristico molto forte. Il Verdejo è un vino bianco vivace, aromatico e fresco e presenta tipici aromi di agrumi e anche note di anice e finocchio.

insalata di carote

Per l'insalata di carote: uno Chardonnay leggero come il Chardonnay Chile Los Vascos.

L'insalata di carote ha una nota dolciastra dovuta all'elevato contenuto zuccherino delle carote e un aroma caratteristico discreto. Anche lo Chardonnay ha poco aroma, ma lascia una sensazione cremosa e morbida al palato che armonizza con il dolce delle carote.

insalata di cetrioli

Per l'insalata di cetrioli: un rosé vigoroso come il Château Aquéria Rosé Tavel.

Nell'insalata di cetrioli si utilizza perlopiù anche l'aneto che è molto aromatico e ha una nota dolciastra. Il vino rosé conferisce alla pietanza delle note supplementari di frutti rossi, succosi e freschi che armonizzano con l'aneto dolciastro.

Caesar salad

Per la Caesar salad: uno spumante vigoroso come il Contadi Castaldi brut.

La Caesar salad viene preparata tradizionalmente con una salsa al Parmigiano e crostini all'aglio, e va pertanto abbinata ad un vino aromatico e un po' più corposo.  Uno spumante rafforza ulteriormente la sensazione leggera e vivace al palato creata dai crostini fragranti.

insalata di riso al curry

Per l'insalata di riso al curry: un vino bianco aromatico e delicato come il Gewürz. Alsace Blanck.

Il curry aromatico e delicato armonizza con gli aromi esotici del Gewürztraminer e il tipo di vino ampio e a bassa acidità conferisce in aggiunta volume e soavità alla pietanza.

insalata di papaia tailandese

Per l'insalata di papaia tailandese: uno spumante dolce ma rinfrescante come il Araldica Moscato d'Asti.

Nella cucina tailandese il peperoncino è una componente fissa. La gradazione alcolica molto bassa (5-6% vol.) e il residuo zuccherino del Moscato d'Asti impediscono di avvertire la sensazione di bruciore piccante al palato e gli aromi vinosi e fruttati si sposano in modo eccellente con la papaia.

insalata di frutti di mare con erbe aromatiche

Per l'insalata di frutti di mare con erbe aromatiche: un vino bianco aromatico e fresco come il Sancerre Fournier.

Il Sancerre presenta un caratteristico aroma erbaceo e salato che armonizza in modo superbo con questo tipo di preparazione.

insalata di frutti di mare rustica

Per l'insalata di frutti di mare rustica ma gustosa, condita solo con olio d'oliva, poco succo di limone, sale e pepe: uno Chablis con aromi di terra e minerali come il Chablis 1er VaillonsBichot.

Lo Chablis ha un aroma delicato ed è la variante più rinfrescante dello Chardonnay. Malgrado la sua eleganza, conferisce alla pietanza anche soavità e quindi volume aggiuntivo.

insalata con salsiccia e formaggio

Per l'insalata con salsiccia e formaggio: un vino rosso vigoroso, ricco di acidità e tannini come il Chianti Ricasoli.

La salsiccia e il formaggio hanno entrambi un contenuto di grassi molto elevato, pertanto si abbinano a un vino che a ogni sorso libera il palato dal grasso grazie all'acidità e ai tannini. Il carattere rustico del Sangiovese conferisce a questa pietanza anche l'atmosfera giusta.

insalata di pasta con verdure e formaggio

Per l'insalata di pasta con verdure e formaggio: un vino rosso succoso e fruttato senza tanto barrique come il Quinta Nova.

Perché: poiché la pasta non ha un sapore caratteristico marcato, in genere si utilizza molto condimento. Per integrare il condimento e l'insalata con una componente fruttata, un vino che presenta un aroma fruttato intenso costituisce l'abbinamento ideale.