Maître de Chais Syrah Valais AOC 2015

Media valutazioni: 4 di 5
(10 valutazioni)
Zoom

Rosso ciliegia carico, bouquet intensamente fruttato con pronunciate note di legno, aromi di vaniglia e sentori tostati derivanti dal passaggio in botte, cenni di more, mirtilli e pepe nero tipici delle uve Syrah; morbido al palato, di elegante pienezza e bella struttura, gli eleganti tannini incorniciano aromi intensi di frutta matura, un vino vigoroso con un lungo finale.

CHF 25.95
75cl (10CL = 3.46)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Svizzera

Poco nota al di fuori dei confini nazionali, è amata dai conoscitori e molto ricercata per la microproduzione. La piccola Svizzera offre sia qualità che specialità e sta diventano sempre più un concorrente interessante anche per vitigni meno «svizzeri» come il Syrah. Maggiori informazioni

Vallese, Svizzera

Il più grande cantone vitivinicolo della Svizzera dispone di un immenso potenziale qualitativo. In territori diversissimi fra loro e a diverse altitudini lungo il Rodano possono maturare alla perfezione oltre 20 vitigni. Costituiscono un tesoro particolare vitigni di antica tradizione come Petite Arvine, Heida, Amigne, Cornalin e Humagne. Maggiori informazioni

Provins

Nel panorama della viticoltura svizzera Provins rappresenta una vera e propria potenza, sia dal punto di vista qualitativo con i suoi 10 milioni di chili d'uva vinificata ogni anno, ma soprattutto quantitativamente, come attestano i numerosi riconoscimenti che vengono assegnati per le selezioni top. Provins gode di ottima fama anche fuori dai confini nazionali.

La società cooperativa Provins occupa un posto di rilievo con il suo 10 percento della produzione nazionale. La sede principale si trova a Sion, ma i viticoltori dispongono di tre punti di raccolta in cui portare l'uva vendemmiata. Nei modernissimi impianti di produzione si trasformano ogni anno oltre 10 milioni di chili di uva in eccellenti vini. Si utilizzano pregiati vitigni internazionali come Chardonnay, Chasselas, Pinot noir, Sauvignon blanc ma anche uve autoctone come Amigne, Cornalin, Petite Arvine, Humagne Rouge e altri ancora.

Dall'unione delle forze nascono solo prodotti d'eccellenza

Ogni anno, in occasione delle fiere del vino nazionali e internazionali, i vini dell'area Provins fanno man bassa di medaglie e premi. La cooperativa Provins si aggiudica sempre il maggior numero di riconoscimenti tra i viticoltori svizzeri. Il fiore all'occhiello in termini di qualità all'avanguardia è indubbiamente l'enologa Madeleine Gay, eletta nel 2008 "viticoltrice dell'anno" sia dall'associazione VINEA che dalla rivista VINUM. Completano il pool degli enologi Gérald Carrupt (direttore), Samuel Planchard, Luc Sermier e Damien Carruzzo. Di recente i risultati eccelsi del team sono stati nuovamente premiati, la giuria d'eccezione del  Grand Prix du Vin Suisse ha conferito loro il titolo di "Viticoltori dell'anno 2013". E Provins continua a collezionare successi: in occasione di Expovina e del Grand Prix du Vin Suisse 2016 ha portato a casa ben 8 medaglie d'oro.

Le punte di diamante della cooperativa Provins

Tante linee di produzione con profili definiti per incarnare al meglio il profilo eclettico dell'azienda

  • Maître de Chais: tanti dei vini di questa marca premium hanno già contribuito a rendere Provins celebre nel panorama internazionale. Gemme indiscusse della produzione vinicola svizzera sono la cuvée bianca "Vieilles Vignes",  l'assemblaggio di vini rossi "Rouge d’Enfer" e il vino dolce "Grains de Malice". Damien Carruzzo, l'enologo che cura la linea, seleziona solo le uve più pregiate dei migliori terroir per le sue creazioni. L'affinamento in barrique permette a molti vini di raggiungere la perfezione.
  • Maître de Chais Réserve Spéciale: questi vini prodotti in edizione limitata rappresentano il connubio ideale tra vitigno e terroir. Pregiate varietà d'uva coltivate nelle parcelle Grand Cru tra cui si annoverano anche il Pinot noir e il Syrah. Grazie al loro eccellente potenziale d'invecchiamento questi gioielli della viticoltura si prestano a una lunga conservazione in cantina.
  • Les Titans: la linea è dedicata agli operai che hanno contribuito alla costruzione della diga della Grande Dixence nel Canton Vallese e delle numerose gallerie, lavorando in condizioni durissime. L'alta qualità dei vitigni impiegati rende omaggio a quest'opera eroica. Luc Sermier, enologo Provins, utilizza un metodo di affinamento a dir poco singolare: ottiene vini raffinatissimi lasciando invecchiare le botti di quercia nelle galleria della montagna a 2200 metri. Ecco svelato il segreto dei suoi numerosi riconoscimenti.
  • Crus des Domaines: la qualità di questi vini si deve alle minuziose consulenze enologiche di alcuni dei più grandi viticoltori di parcelle grand cru. Inoltre la selezione accurata garantisce l'eccelsa qualità dei raccolti e delle annate che arrivano a far parte di questo assortimento esclusivo. Della linea si occupa il capo enologo Madelaine Gay.
  • Grand Métral: i vini fruttati e corposi di questa linea di assortimento rappresentano un altro dei fiori all'occhiello di Provins. Si tratta di etichette che convincono anche i palati più esigenti. Inoltre il reparto tecnico di Provins si occupa di perfezionare costantemente questi vini.
  • Spécialités du Valais: etichette colorate per rappresentare la varietà di questa linea e solo vinificazioni in purezza di uve autoctone per un'autenticità vallesana al 100%.

Cooperativa Provins

I grandi successi collezionati dai viticoltori Provins fanno spesso cadere nel dimenticatoio la cantina, che si occupa delle uve di oltre 4000 vigne per una superficie vitata complessiva di oltre 1000 ettari.

Chardonnay o Gamay? La differenza sostanziale sta nel terreno. Se è quello giusto riesce a mettere in risalto l'aroma di un vitigno grazie alle sue caratteristiche, preservando intatta la qualità delle uve. Per creare i terroir adatti gli enologi lavorano a stretto contatto con i loro collaboratori ed elaborano analisi dettagliate sul terreno e il microclima. È in questo modo che si sfrutta al massimo tutto il potenziale dell'area vinicola vallesana. Anche la dedizione al territorio è importante, infatti, per preservare il patrimonio vitivinicolo locale si coltivano principalmente varietà d'uva autoctona.

Quando i viticoltori di Provins scoprono la parcella perfetta si lanciano con entusiasmo nello studio dei metodi più efficaci per raggiungere il grado ideale di maturazione. Per creare le condizioni di crescita e di maturazione migliori in un vigneto non basta posare i pali. Si deve fare attenzione a piantare le viti una distanza regolare tra loro, in modo che possano godere al massimo dei raggi solari. La qualità prima di tutto!

Etichette del Canton Vallese tutte da scoprire I migliori vini Provins sono disponibili nello shop online di Mondovino e nei negozi Coop.

Maggiori informazioni
  • ABC dei vitigni

    Syrah

    La coltivazione di questo vitigno affascinante sarebbe quasi caduta nell'oblio. Negli anni Cinquanta la superficie coltivata in Francia era meno di 2000 ettari. Oggi le superfici a vigneto di tutto il mondo raggiungono i 180'000 ettari circa e il Syrah è uno dei vitigni più coltivati.

Valuta questo vino

10 valutazioni
Media valutazioni: 4 di 5
Ø 4

  • Bewertung: 5 di 5
    3
  • Bewertung: 4 di 5
    6
  • Bewertung: 3 di 5
    0
  • Bewertung: 2 di 5
    0
  • Bewertung: 1 di 5
    1

Valutazioni dei clienti

«»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 02.11.2016 (annata valutata 2011)
Très bonne Syrah avec un rapport prix/plaisir excellent ! A décanter 1h avant.
«»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 02.11.2016 (annata valutata 2011)
Super Wein
«aucun»
Valutazione : 1 di 5
Valutato da il 16.02.2014 (annata valutata 2009)
Cet infecte breuvage n'est pas digne d'un maître de chais Provins! Pâteux, épais en bouche je l'ai craché de suite! Je regrette vivement mes frs.124.-! Je ne donne aucune étoile à ce vin mais je suis forcé pour l'annonce.
«très bon»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 20.11.2013 (annata valutata 2009)
Une syrah racée mais pas trop. Les vins de Maitre de Chais trouvent toujours un équilibre élegant
«Maître de Chais - Syrah 2008»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 14.04.2013 (annata valutata 2009)
Der Walliser scheint in einem sehr ansprechendem Dunkelrot. Im Mund wirkt er füllig, schwer und unglaublich weich. Die Balance aus Süsse-Säure, Frucht und Holz ist beinahe perfekt. Der Wein hat viel Schmelz im Abgang und einen Nachhall, der die Vanille- und Barrique-Aromen nochmals sehr schön zur Geltung bringt.

Einen ausführlichen Artikel findet man unter: www.flaschentester.com

Giudica questo vino

Giudizio*
Ancora 500 caratteri disponibili
* Campi obbligatori

I miei punti di vendita

Non è stato salvato ancora nessun punto di vendita. Selezionando ed evidenziando il punto di vendita preferito potrete visualizzare la disponibilità dei vini richiesti.

Punti di vendita preferiti

    Aggiungi punto di vendita

    I vini consigliati