Rioja DOCa Reserva Marqués de Riscal 2016

Media valutazioni: 0 di 5
(valutazioni)
Zoom
Rosso granata carico, raffinato bouquet fragrante di prugne secche e liquirizia, con qualche nota speziata matura, ricorda il cioccolato fondente, all'attacco in bocca risulta vellutato e pieno con tannini adeguati e note di bacche nere cotte molto mature, possiede una bella maturità, armonioso, persistente nel finale. Un ottimo vino classico raffinato.

10% di sconto a partire da 6 bottiglie ordinate online

CHF 34.95 Pagabile con superpunti
150cl (10CL = 2.33)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Spagna

La prima regione vitivinicola spagnola conosciuta non fu la Rioja: furono infatti le regioni di Jerez e Málaga ad avviare la coltivazione nel XVI secolo, conquistandosi un'ottima fama ben al di là dei confini del Paese. Maggiori informazioni

Rioja, Spagna

I vini della Rioja videro un vero progresso solo con l'invecchiamento nelle barrique (barricas), che consente di conservarli più a lungo e anche di trasportarli. Numerose bodegas vennero create secondo il modello francese e molti francesi vi si trasferirono, ponendo così i semi per l'odierno successo in tutto il mondo. Maggiori informazioni

Marqués de Riscal

La tenuta vitivinicola Marqués de Riscal è stata il palcoscenico di un progetto colossale che ha visto il contributo eccezionale dell'architetto canadese Frank O. Gehry.

Qui lo spirito della prestigiosa cantina, che coniuga innovazione e tradizione, trova espressione in un unico edificio, realizzato con materiali avveniristici e vera pietra miliare nella storia dell'architettura. Senza ombra di dubbio la Città del vino rappresenta il progetto più ambizioso mai realizzato in un'azienda vinicola spagnola.

Le linee spettacolari disegnate da Frank O. Gehry per l'edificio che ospita l'hotel, il magnifico paesaggio e le installazioni circostanti del Marqués de Riscal offrono un'ambientazione unica per vivere un'esperienza eccezionale e ineguagliabile nel contesto di quella che prende il nome di Città del vino.

Un complesso organico di 100.000 m2 dedicato alla produzione, alla cura e allo studio del vino, che offre la possibilità di godere nel modo più diretto e naturale tutto ciò che rappresenta questo nettare divino e le persone che lavorano alla sua produzione. Si tratta in sintesi di un'esperienza nuova e toccante, alla scoperta della cultura del vino e della sua essenza.

Il cuore pulsante della Città del vino è rappresentato dalle antiche cantine del Marqués de Riscal, che risalgono al 1858, e dal loro ampliamento successivo, realizzato nel 1883. Circondate da vigne a perdita d'occhio, le installazioni originali mantengono tutto il fascino delle origini e preservano inalterato il culto palese della piccola gemma da cui ha origine il vino: l'uva.

Le uve utilizzate per i vini Marqués de Riscal vengono coltivate su un'estensione di 1'500 ettari, tra Elciego e i villaggi circostanti come Leza, Laguardia o Villabuena. Le vigne sono terrazzate e sorgono su terreni poveri di argilla calcarea, prospicenti il fiume Ebro.

Questa subzona della Roja Alavesa è nota da sempre per la produzione di vini con un buon potenziale di invecchiamento, grazie alla notevole acidità e alla buona struttura tannica dei mosti ottenuti.

Maggiori informazioni
  • ABC dei vitigni

    Graciano

    Il Graciano si trova a suo agio in molti paesi ed ha pertanto tanti nomi diversi, che a volte sono fonte di confusione perché gli stessi nomi in differenti località servono a designare vitigni completamente diversi. Il Graciano, per esempio, non ha nulla in comune con il Négrette o il Monastrell.

  • ABC dei vitigni

    Tempranillo

    Questo vitigno fu probabilmente messo in circolazione dai monaci di Cluny in pellegrinaggio sul Cammino di Santiago di Compostela. Il Tempranillo è noto soprattutto come vino da taglio nei vini Rioja. Poiché possiede poca dolcezza e acidità, raramente è vinificato in purezza.

0 valutazioni
Media valutazioni: 0 di 5
Ø 0

Valuta questo vino
  • Bewertung: 5 di 5
    0
  • Bewertung: 4 di 5
    0
  • Bewertung: 3 di 5
    0
  • Bewertung: 2 di 5
    0
  • Bewertung: 1 di 5
    0

Giudica questo vino

Giudizio*
Ancora 500 caratteri disponibili
* Campi obbligatori

I miei punti di vendita

Non è stato salvato ancora nessun punto di vendita. Selezionando ed evidenziando il punto di vendita preferito potrete visualizzare la disponibilità dei vini richiesti.

Punti di vendita preferiti

    Aggiungi punto di vendita

    I vini consigliati