Toscana IGT Tignanello Antinori 2015

Media valutazioni: 4.8 di 5
(20 valutazioni)
Zoom Top
Rosso rubino intenso, al naso rivela note intense di amarena, marzapane, aromi tostati, ginepro e spezie; al palato presenta tannini a trama fitta, un aroma complesso e armonioso, sentori di legno perfettamente integrati e un buon sostegno acido, un retrogusto di cioccolato, caffè e frutta sotto spirito. Un esempio eccellente di questo vino di culto.
CHF 92.00
75cl (10CL = 12.27)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Italia

L'Italia, insieme a Francia e Spagna, è il Paese vinicolo più famoso del continente europeo. Grazie all'eccellente cucina e al particolare fascino del Paese e dei suoi abitanti, è sicuramente anche il più amato. Maggiori informazioni

Toscana, Italia

Fra tutte le regioni vinicole italiane, negli ultimi decenni è stata soprattutto la Toscana a richiamare su di sé la massima attenzione. In questa zona nasce la maggior parte dei vini di qualità del Paese. È la patria di grandi vini: Chianti, Brunello di Montalcino, Vino Nobile di Montepulciano ma anche i cosiddetti super-toscani Sassicaia, Tignanello e Solaia. Maggiori informazioni

Marchesi Antinori

I Marchesi Antinori sono un'antica dinastia toscana di viticoltori che ha iniziato a produrre il vino a Firenze nel 1385.

La famiglia possiede la tenuta da 26 generazioni, fin dall'epoca dei Medici. Oggi il Marchese Piero Antinori gestisce l'azienda con le figlie Albiera, Allegra e Alessia; già da tempo l'attività non si limita più alla sola Toscana: Antinori ha una filiale in Puglia con la tenuta Tormaresca, una in Piemonte con la tenuta Prunotto e una in Umbria con la tenuta Cervaro della Sala. Nonostante le dimensioni, Antinori è ancora oggi uno dei più importanti produttori italiani di vini di qualità e ha contribuito in misura determinante alla rinascita del Chianti e al successo dei Supertuscan (vini toscani dallo stile internazionale).

Il cuore della produzione si trova tradizionalmente in Toscana: qui, nel territorio del Chianti, si produce un'ampia gamma di vini, primi fra tutti il Tignanello (uno dei primi Supertuscan), il Solaia o il Chianti Classico Riserva Marchesi Antinori. A Bolgheri e nelle vicinanze di Castiglione della Pescaia si producono i vini della Maremma, alla Braccesca di Montepulciano il Vino Nobile e a Montalcino il Brunello nella tenuta Pian delle Vigne.

Il cuore storico dell'azienda è l'imponente Palazzo Antinori di Firenze; recentemente un'ampia parte della produzione è stata riunita in una grande cantina di nuova costruzione di 26.000 metri quadri a sud del capoluogo toscano. L'edificio è un capolavoro anche dal punto di vista architettonico e si integra perfettamente nel paesaggio.

Maggiori informazioni
  • ABC dei vitigni

    Cabernet Franc

    Di solito il Cabernet Franc è utilizzato come vino da taglio. Se vinificato in purezza, tuttavia, è molto difficile da identificare a seconda della regione da cui proviene: conoscendo i vini dal gusto pieno con note di marmellata realizzati con il Cabernet Franc come vino da taglio, non sarà facile riconoscerlo nelle note speziate e aspre di un monovitigno.

  • ABC dei vitigni

    Cabernet Sauvignon

    Uno dei vitigni più coltivati per la creazione di prodotti di alta qualità: il Cabernet Sauvignon predilige regioni più meridionali e un terreno caldo, sabbioso e sassoso. Eppure, ovunque cresce mantiene sempre il suo aroma inconfondibile.

  • ABC dei vitigni

    Sangiovese

    Questo vitigno è noto anche come Prugnolo. È ottimo tagliato con il Cabernet Sauvignon, che inizialmente era stato sanzionato dalle autorità. I protagonisti erano i vini conosciuti con il nome di «Supertoscani», come il Tignanello.

20 valutazioni
Media valutazioni: 4.8 di 5
Ø 4.8

Valuta questo vino
  • Bewertung: 5 di 5
    16
  • Bewertung: 4 di 5
    4
  • Bewertung: 3 di 5
    0
  • Bewertung: 2 di 5
    0
  • Bewertung: 1 di 5
    0

Valutazioni dei clienti

«»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 12.11.2018 (annata valutata 2015)
Top top top
«Tignanello 2015»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 22.10.2018 (annata valutata 2015)
Je décanter cette bouteille pendant 2 heures il y avait du cassis, du tabac, des épices et du cuir. Il est corsé avec des tanins puissants une merveille. L'acidité et assez puissant aussi, il y a très peu des fruits mais avec une bonne minéralité à compléter.
«»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 04.01.2018 (annata valutata 2014)
lange ein bezahlbarer geheimtipp. nun ein teurer kultwein, der aber sein geld wert ist. man sollte ihn allerdings etwas liegen lassen in freundlicher umgebung, ab 10jährig ist er sensationell, ab vierjährig gut - aber dekantieren.
«»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 26.06.2017 (annata valutata 2013)
Jahrgang 2010, wunderbarer Wein, Farbe, Duft, langer anhaltender Abgang, erinnerte mich überraschenderweise ein bisschen an einen Tempranillo, mit Finesse, Tiefe, einfach grandios!
«Tignanello 2009»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 14.12.2012 (annata valutata 2009)
Soeben degustiert, alle Hilfen nützen nicht viel, der 2009 ist noch verschlossen und sollte sicher nicht vor 2014 getrunken werden. Ansonsten ein Superwein, einer der besten Italiener !

Giudica questo vino

Giudizio*
Ancora 500 caratteri disponibili
* Campi obbligatori

I miei punti di vendita

Non è stato salvato ancora nessun punto di vendita. Selezionando ed evidenziando il punto di vendita preferito potrete visualizzare la disponibilità dei vini richiesti.

Punti di vendita preferiti

    Aggiungi punto di vendita

    I vini consigliati