Isola dei Nuraghi IGT Korem Argiolas 2015

Media valutazioni: 4.2 di 5
(29 valutazioni)
Zoom
Rosso porpora intenso, bouquet di aromi di frutta concentrati, apre un po? chiuso ma svela poi grande sapidità e un profumo ricco di sfumature; al palato risulta inizialmente ancora giovane con un?apertura concentrata e molto aromatica, un vino di classe che mostra eleganza, corpo e calore: uno dei migliori della Sardegna.
Articoli regionali

10% di sconto a partire da 6 bottiglie ordinate online

CHF 33.95
75cl (10CL = 4.53)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Italia

L'Italia, insieme a Francia e Spagna, è il Paese vinicolo più famoso del continente europeo. Grazie all'eccellente cucina e al particolare fascino del Paese e dei suoi abitanti, è sicuramente anche il più amato. Maggiori informazioni

Sardegna, Italia

L'isola ha vissuto sotto molti diversi dominatori e culture, riuscendo ad assimilare questa varietà e al contempo mantenere la propria singolarità, e questo si riconosce anche nella viticoltura. Maggiori informazioni

Argiolas

Da metà del XX secolo la cantina di Serdiana, situata nel cuore della Sardegna, è considerata la pioniera di un nuovo stile nella viticoltura sarda.

Franco e Giuseppe Argiolas gestiscono la tenuta dalla morte del fondatore Antonio, avvenuta nel 2009, dedicandosi quasi totalmente ai vitigni autoctoni della Sardegna: primi fra tutti il Vermentino bianco e i rossi Carignano, Cannonau o Monica, dai quali si ottiene un'ampia gamma di vini.

La produzione di queste cantine, certamente le più note della Sardegna, comprende oggi oltre 240 ettari e ampie porzioni dell'isola: la Tenuta di Serdiana si estende per circa 20 ettari nel territorio di Sibiola, nel comune di Serdiana, dove si coltivano soprattutto vitigni tradizionali. Nella zona di Parteolla l'azienda gestisce 45 ettari con le varietà più svariate. La Tenuta di Vigne Vecchie, nella località di Selegas, rappresenta il cuore della produzione dei vini bianchi più importanti di Argiolas con i suoi 60 ettari. Lo stesso si può dire per la Tenuta di Sisini (60 ettari, presso Siurgus) dove predomina il Vermentino. La Tenuta Sa Tanca occupa circa 80 ettari nella zona di Selegas e Guamaggiore. Infine c'è la Tenuta di Porto Pino: nel Golfo di Palmas, su una superficie di 15 ettari, si coltiva soprattutto il Carignano, probabilmente il vitigno più pregiato dell'isola. Nel complesso, Franco e Giuseppe puntano molto sull'espressione di ogni vigneto. Nell'Is Solinas ritroviamo pertanto la complessità del Carignano, nel Turriga i toni fruttati e la pienezza del Cannonau e nel Costamolino la freschezza e la mineralità del Vermentino.

Maggiori informazioni
  • ABC dei vitigni

    Grenache

    A causa della coltivazione molto diffusa questo vitigno ha molti nomi: Cannonau, Grenache, Alicante, Granaxa, Navarra, Rivesaltes, Rossiglione, ecc. La varietà dei nomi va di pari passo con la varietà degli aromi presenti nel vino.

  • ABC dei vitigni

    Carignan

    Il vitigno prende il nome dalla città omonima di Cariñena nella provincia spagnola di Saragozza, ma è coltivato soprattutto in Francia. Di solito produce vini robusti di carattere con una buona acidità. Si trova spesso in assemblaggi, ad esempio insieme al Tempranillo per i vini Rioja.

29 valutazioni
Media valutazioni: 4.2 di 5
Ø 4.2

Valuta questo vino
  • Bewertung: 5 di 5
    12
  • Bewertung: 4 di 5
    13
  • Bewertung: 3 di 5
    3
  • Bewertung: 2 di 5
    1
  • Bewertung: 1 di 5
    0

Valutazioni dei clienti

«Weiterzuempfehlen»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 21.07.2015 (annata valutata 2008)
Kommt bei den Gästen wie bei uns gut an.
«Reds»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 03.04.2015 (annata valutata 2008)
Excellent!
«gut»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 21.10.2014 (annata valutata 2008)
zum aktionspreis verdient der wein vier sterne, sonst nicht.
«erst beim zweiten Versuch gut»
Valutazione : 3 di 5
Valutato da il 17.06.2014 (annata valutata 2008)
Gleich nach dem öffnen der Flasche war der Geschmack nicht sehr gut. Bereits nach wenigen Minuten hat sich der Wein verbessert. Am zweiten Tag hat er dann geschmeckt. Ich selber bevorzuge etwas fruchtigere Weine, ist aber Geschmacksache. Beim zweiten Versuch durchaus gut.
«Geschmacklich verloren»
Valutazione : 3 di 5
Valutato da il 09.06.2014 (annata valutata 2008)
Mit dem Korem Jg. 2007, den wir im Vorjahr geniessen konnten, nicht verlgeichbar. Der 2008er wies schon einen leicht bräunlichen Farbton auf, auch vermissten wir die geschmackliche Intensität, die wir sonst vom Korem gewohnt sind. Dennoch ein ausgewogener und durchschnittlich guter Wein, auf den wir bei einem späteren Jahrgang sicher wieder gerne zurückkommen werden.

Giudica questo vino

Giudizio*
Ancora 500 caratteri disponibili
* Campi obbligatori

I miei punti di vendita

Non è stato salvato ancora nessun punto di vendita. Selezionando ed evidenziando il punto di vendita preferito potrete visualizzare la disponibilità dei vini richiesti.

Punti di vendita preferiti

    Aggiungi punto di vendita

    I vini consigliati