Crozes-Hermitage AOC Les Moniers M. Chapoutier 2016

Media valutazioni: 3.6 di 5
(17 valutazioni)
Zoom

Ein zart pfeffriges rote Beeren-Potpourri
enoesperta Lucullus SA Belinda Stublia
Valutazione di esperti

Rosso rubino molto scuro, bouquet piuttosto asciutto con note di pepe, erbe aromatiche, ciliegie rosse, fresco e strutturato al palato, fruttato e con tannini seducenti, un vino lineare.

10% di sconto a partire da 6 bottiglie ordinate online

CHF 19.95
75cl (10CL = 2.66)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Francia

Questa classica terra del vino produce una grande varietà di tipologie, dagli economici vini per tutti i giorni fino a prodotti di eccellenza ricercati in tutto il mondo. Nessun altro paese può vantare un numero tanto elevato di sapori diversi. Maggiori informazioni

M. Chapoutier

Quando agli inizi degli anni '90 Michel Chapoutier rilevò la casa commerciale tradizionale nella valle del Rodano francese, gli invidiosi gli prospettarono una chiusura imminente. Oggi rientra tra le personalità enologiche più celebri.

La casa commerciale Chapoutier si trova a Tain l’Hermitage nel nord del Rodano francese. Non sorprende che il marchio sia anche famoso per i suoi assemblaggi rossi e bianchi o per i vini da vigneto unico dalle denominazioni leggendarie quali Côtes-Rôtie, Hermitage, Condrieu, Saint-Joseph o Crozes-Hermitage. M. Chapoutier offre anche prodotti vinicoli originari dalla maggior parte delle zone di coltivazione del sud francese: Châteauneuf-du-Pape, Gigondas, Côtes du Roussillon, Banyuls, Rivesaltes … A questi si aggiungono vini provenienti da tutto il mondo.

Michel Chapoutier era appena 24enne quando nel 1990 divenne proprietario dell'impresa familiare dalle antiche tradizioni fondata nel 1808. Al tempo Chapoutier non aveva una butta reputazione, ma molti dei suoi vini risultavano un po' sorpassati. In pochissimi anni il giovane talento ha rinnovato completamente la casa, si è votato alla coltivazione naturale e alla biodinamica, ha migliorato la qualità dei vini in tempi record, ha creato nuove cuvée, ha acquistato nuovi vigneti non solo nel sud della Francia, ma anche in Alsazia, Portogallo e Australia, ha introdotto la scrittura Braille sulle etichette, ha fondato una scuola enologica propria e altro ancora.

Tutti i vini Chapoutier hanno in comune il rispetto nei confronti del prodotto di partenza, l'uva, e il rispetto del consumatore. Già i vini di base più semplici risultano fruttati, pieni, succosi, armoniosi. I vini d'eccellenza hanno in più complessità, profondità e densità particolari. Sono ottimi anche gustati giovani, ma l'ideale è lasciarli riposare in cantina da quattro a sei anni, fino a otto anni a seconda dell'origine e dell'annata.    

 

Maggiori informazioni
  • ABC dei vitigni

    Syrah

    La coltivazione di questo vitigno affascinante sarebbe quasi caduta nell'oblio. Negli anni Cinquanta la superficie coltivata in Francia era meno di 2000 ettari. Oggi le superfici a vigneto di tutto il mondo raggiungono i 180'000 ettari circa e il Syrah è uno dei vitigni più coltivati.

17 valutazioni
Media valutazioni: 3.6 di 5
Ø 3.6

Valuta questo vino
  • Bewertung: 5 di 5
    4
  • Bewertung: 4 di 5
    6
  • Bewertung: 3 di 5
    5
  • Bewertung: 2 di 5
    2
  • Bewertung: 1 di 5
    0

Esperti

«Ein zart pfeffriges rote Beeren-Potpourri»
Valutazione : 3 da 5
Valutato il 05.11.2014 (annata valutata 2012)
Tiefrotes Kleidchen mit bläulichen Reflexen, komplexer, fruchtbetonter Duft von roten Beeren wie Himbeeren und roten Johannisbeeren, Erdtönen und Gewürzen. Am Gaumen zuerst zurückhaltend, an der Luft rauchige Noten entwickelnd, frisch und elegant.
«Syrah im typischen Rhônestil»
Valutazione : 4 da 5
Valutato il 22.09.2014 (annata valutata 2012)
Der "Les Moniers" vom französische Kultwinzer Michel Chapoutier stammt aus dem Crozes-Hermitage, einer Appellation im nördlichen Teil des Vallés du Rhône. Dieses Gebiet erbringt strukturbetonte Rotweine mit langer Lagerfähigkeit, aus der einzig zugelassenen Rebsorte Syrah. Im Glas zeigt sich dieser Wein dunkelrot mit violetten Reflexen, duftet herrlich nach roten Früchten und Cassis, im Gaumen langanhaltend mit Anklängen von Pfeffer. So wie ein typischer Syrah von der nördlichen Rhône.

Valutazioni dei clienti

«»
Valutazione : 3 di 5
Valutato da il 16.01.2017 (annata valutata 2014)
An OK quaff
«»
Valutazione : 2 di 5
Valutato da il 19.12.2016 (annata valutata 2014)
A laisser vieillir Pas agréable à mon goût pour le moment
«»
Valutazione : 2 di 5
Valutato da il 19.12.2016 (annata valutata 2014)
Très vert, limite acide.
«Wein Coop»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 14.08.2015 (annata valutata 2013)
Der Wein passt uns ausgezeichnet.
«Surprenant»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 18.12.2014 (annata valutata 2012)
Un nez puissant de "grillé" qui surprend au premier abord, mais après une longue aération s'adoucit et s'intègre mieux au vin. En bouche il est plaisant et épicé, à boire avec un plat relevé ou une viande d'agneau. Bon rapport qualité/prix mais on peut facilement passer à côté si on ne lui laisse pas le temps de s'aérer.

Giudica questo vino

Giudizio*
Ancora 500 caratteri disponibili
* Campi obbligatori

I miei punti di vendita

Non è stato salvato ancora nessun punto di vendita. Selezionando ed evidenziando il punto di vendita preferito potrete visualizzare la disponibilità dei vini richiesti.

Punti di vendita preferiti

    Aggiungi punto di vendita

    I vini consigliati