Château du Tertre Margaux AOC 5ème Cru Classé 2014

Media valutazioni: 4.4 di 5
(12 valutazioni)
Robert Parker
Zoom

Geduld ist gefragt
enoesperto John Wittwer
Valutazione di esperti

Aromi aperti fruttati e speziati di lamponi, ribes nero, grafite e sentori di fumo. Texture setosa con tannini morbidi, elegante edequilibrato. Dal corpo snello, questo vino conquista per finezza e soavità e presenta tratti assolutamente tipici della Borgogna. Cuore fruttato succoso e aromatico.

CHF 39.95
75cl (10CL = 5.33)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Francia

Questa classica terra del vino produce una grande varietà di tipologie, dagli economici vini per tutti i giorni fino a prodotti di eccellenza ricercati in tutto il mondo. Nessun altro paese può vantare un numero tanto elevato di sapori diversi. Maggiori informazioni

Bordolese - Margaux, Bordolese

Il più meridionale dei comuni del Médoc di fama mondiale ospita il maggior numero dei leggendari vigneti classificati ufficialmente nel 1855, i Grands Crus Classés. Il loro fiore all'occhiello è lo Château Margaux. Maggiori informazioni

Château du Tertre

Il tranquillo castello sulla «Tertre», il punto più alto della nota Appellation Margaux, è una vera e propria perla fra le grandi tenute classificate della penisola vinicola del Médoc.

«Tertre» significa cima, il punto più alto di un colle. In effetti lo Château du Tertre è sito sul punto più alto dell'Appellation Margaux, circondato da vigneti a terrazza che degradano dolcemente. Mentre molte tenute classificate hanno subito fin dalla loro fondazione continue mutazioni a causa dello scambio dei luoghi in cui sorgevano i vigneti, di acquisti o vendite, lo Château du Tertre possiede ancora oggi il medesimo piano particellare di 200 anni fa.

Lo Château du Tertre, che un tempo faceva parte della grande villa padronale di Arsac, iniziò la propria attività come azienda vinicola indipendente nel 17° secolo. Apparteneva da tempo alla nota famiglia di viticoltori Gasqueton, che nel 1995 la cedette al commerciante olandese Eric Albala, già proprietario dell'attigua tenuta dello Château Giscours oltre che di Caiarossa in Toscana. 

Il commerciante investì ingenti somme per sistemare le vigne e dotare la cantina della tecnologia più all'avanguardia del settore vinicolo. Fece poi ristrutturare con un grande dispendio di denaro gli edifici veri e propri della tenuta e trasformò il «Castello della Bella Addormentata nel Bosco» in una vera e propria tenuta di gran classe di Margaux. Oggi lo Château du Tertre mette a disposizione anche alcune camere, per consentire agli ospiti di poter seguire da vicino la vita che si svolge in una tenuta Grand-Cru.

I 50 ettari di terreno di ghiaia fine sono coltivati per un 40% a Cabernet Sauvignon, per un altro 35% a Merlot e per il restante 25% a Cabernet Franc. La quota relativamente alta di Cabernet Franc incide sullo stile del vino che si contraddistingue per una perfetta miscela di eleganza e carattere, ma anche per l'aromaticità e le note floreali. È possibile gustarlo già dopo 6-8 anni di invecchiamento, anche se può riposare più a lungo. 

Maggiori informazioni
  • ABC dei vitigni

    Cabernet Franc

    Di solito il Cabernet Franc è utilizzato come vino da taglio. Se vinificato in purezza, tuttavia, è molto difficile da identificare a seconda della regione da cui proviene: conoscendo i vini dal gusto pieno con note di marmellata realizzati con il Cabernet Franc come vino da taglio, non sarà facile riconoscerlo nelle note speziate e aspre di un monovitigno.

  • ABC dei vitigni

    Cabernet Sauvignon

    Uno dei vitigni più coltivati per la creazione di prodotti di alta qualità: il Cabernet Sauvignon predilige regioni più meridionali e un terreno caldo, sabbioso e sassoso. Eppure, ovunque cresce mantiene sempre il suo aroma inconfondibile.

  • ABC dei vitigni

    Merlot

    Benché l'origine di questo vitigno è sconosciuta, si sa che il Merlot si coltiva in Francia già da diversi secoli. È da lì peraltro che deriva il nome: «merle» in francese significa appunto merlo. Il vino prodotto con il Merlot è molto corposo, fruttato, con un evidente aroma di bacche.

  • ABC dei vitigni

    Petit Verdot

    In Australia del Sud, nel Sudafrica e in Cile questo «verdolino» è spesso vinificato in purezza. In Francia è di solito tagliato con il Cabernet Sauvignon.

Valuta questo vino

12 valutazioni
Media valutazioni: 4.4 di 5
Ø 4.4

  • Bewertung: 5 di 5
    8
  • Bewertung: 4 di 5
    3
  • Bewertung: 3 di 5
    0
  • Bewertung: 2 di 5
    0
  • Bewertung: 1 di 5
    1

Esperti

«Geduld ist gefragt»
Valutazione : 5 da 5
Valutato il 05.10.2015 (annata valutata 2011)
Ein Bordeaux der Appellation Margaux mit ausgezeichnetem Peis-/Leistungsverhältnis. Ich würde ihn nicht vor Herbst 2017 kredenzen obwohl er ein Lammrack mit Ratatouille schon vorzüglich begleitete. Seine Nase und vor allem der fruchtige Abgang lassen für die Zukunft einiges versprechen. Glücklich wer davon im Keller und Geduld hat.

Valutazioni dei clienti

«»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 06.03.2018 (annata valutata 2014)
Déjà un plaisir à boire de suite. A faire vieillir un peu et ce sera splendide.
«»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 05.09.2017 (annata valutata 2014)
Nez splendide. Bouche à peine jeune mais déjà fort agréable. Très belle finale complexe et agréable. Un margaux étonnamment buvable si jeune
«Noch Ausbaupotenzial»
Valutazione : 4 di 5
Valutato da il 04.03.2014 (annata valutata 2010)
Der Wein (Jahrg. 2010) ist natürlich noch jung und dementsprechend kann man noch nicht sagen was später genau daraus wird. Die Verkostung einer Flasche zeigt aber gute Ansätze und bereits ein typisches Margaux-Profil mit samtigen Tanninen. Er braucht aber noch viel Luft um sich zu entfalten und sollte darum noch ein paar Jahre liegen dürfen bevor er dann genossen wird.
«Excellent»
Valutazione : 5 di 5
Valutato da il 16.01.2014 (annata valutata 2010)
Millésime 2006 dégusté en 2014. Très beau parfum, tanin enrobée, longueur très bonne.
«Ist den Preis nicht wert»
Valutazione : 1 di 5
Valutato da il 26.12.2013 (annata valutata 2010)
Der Wein hat keine Tiefe keine besondere Note. Die Enttäuschung ist gross. Diesen Wein würde ich nie wieder kaufen. Habe schon einige Franzosen geniessen dürfen, dieser ist den Preis und die Auszeichnung nicht würdig.

Giudica questo vino

Giudizio*
Ancora 500 caratteri disponibili
* Campi obbligatori

I miei punti di vendita

Non è stato salvato ancora nessun punto di vendita. Selezionando ed evidenziando il punto di vendita preferito potrete visualizzare la disponibilità dei vini richiesti.

Punti di vendita preferiti

    Aggiungi punto di vendita

    I vini consigliati