Château d'Escurac Médoc AOC 2016

Media valutazioni: 0 di 5
(valutazioni)
WeinWisser 18
Zoom
Bouquet con intense note di bacche mature, molto aromatico, con sentori di more, profumi fruttati di bacche scure, violette e classiche note speziate. Vigoroso e denso al palato, con un frutto carnoso e tannini fini, un vino notevolmente concentrato con note fruttate e aromatiche nel lungo finale.

10% di sconto a partire da 6 bottiglie ordinate online

CHF 15.50
75cl (10CL = 2.07)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
al carrello Aggiungi le bottiglie
6

disponibilità

Francia

Questa classica terra del vino produce una grande varietà di tipologie, dagli economici vini per tutti i giorni fino a prodotti di eccellenza ricercati in tutto il mondo. Nessun altro paese può vantare un numero tanto elevato di sapori diversi. Maggiori informazioni

Bordolese - Médoc & Haut-Médoc, Bordolese

Médoc significa «terra nel mezzo» e indica una lingua di terra lunga circa 100 chilometri fra l'Atlantico e la foce del fiume Gironda, dove ogni anno vengono imbottigliate circa 150 milioni di bottiglie di vino rosso. Maggiori informazioni

Château d'Escurac

L'esperto enologo Jean-Marc Landureau è la terza generazione a gestire lo Château d’Escurac nel Médoc, classificato da anni come Cru Bourgeois.

Il 52enne presiede la commissione tecnica impegnata nella revisione delle regole per la classificazione Cru Bourgeois. "Ogni annata viene degustata da una giuria di esperti e valutata secondo criteri molto rigorosi. Se uno Château aspira alla classificazione Cru Bourgeois, deve guadagnarsela anno dopo anno", spiega Jean-Marc Landureau. Il suo vino è noto in Svizzera tra gli estimatori del Bordeaux e dal 1995 non ha mai ricevuto meno di 16 punti da René Gabriel.

Lo Château d'Escurac vanta una superficie vitata di 23 ettari, di cui 11 sono coltivati a Merlot, 10 a Sauvignon e 2 a Petit Verdot. Il Grand Vin è composto in genere dal 70% di Cabernet Sauvignon e dal 30% di Merlot e viene affinato per 12 mesi in barrique per un terzo nuove. È interessante notare che Jean-Marc utilizza un 20% di botti di rovere americano, un'essenza inconsueta per il Bordeaux e che dimostra lo spirito innovativo di questo viticoltore. La produzione media annua ammonta a 60'000 bottiglie.

Maggiori informazioni
  • ABC dei vitigni

    Cabernet Sauvignon

    Uno dei vitigni più coltivati per la creazione di prodotti di alta qualità: il Cabernet Sauvignon predilige regioni più meridionali e un terreno caldo, sabbioso e sassoso. Eppure, ovunque cresce mantiene sempre il suo aroma inconfondibile.

  • ABC dei vitigni

    Merlot

    Benché l'origine di questo vitigno è sconosciuta, si sa che il Merlot si coltiva in Francia già da diversi secoli. È da lì peraltro che deriva il nome: «merle» in francese significa appunto merlo. Il vino prodotto con il Merlot è molto corposo, fruttato, con un evidente aroma di bacche.

  • ABC dei vitigni

    Petit Verdot

    In Australia del Sud, nel Sudafrica e in Cile questo «verdolino» è spesso vinificato in purezza. In Francia è di solito tagliato con il Cabernet Sauvignon.

0 valutazioni
Media valutazioni: 0 di 5
Ø 0

Valuta questo vino
  • Bewertung: 5 di 5
    0
  • Bewertung: 4 di 5
    0
  • Bewertung: 3 di 5
    0
  • Bewertung: 2 di 5
    0
  • Bewertung: 1 di 5
    0

Giudica questo vino

Giudizio*
Ancora 500 caratteri disponibili
* Campi obbligatori

I miei punti di vendita

Non è stato salvato ancora nessun punto di vendita. Selezionando ed evidenziando il punto di vendita preferito potrete visualizzare la disponibilità dei vini richiesti.

Punti di vendita preferiti

    Aggiungi punto di vendita

    I vini consigliati